Eventi

Durante tutto il periodo della mostra, Aboca propone al pubblico un programma di incontri per approfondire il pensiero di Leonardo in una prospettiva contemporanea.

Un calendario ricco di appuntamenti a Firenze e in diverse città in Italia, dove studiosi e filosofi riflettono insieme sulla straordinaria opera di Leonardo da Vinci, intrecciando il pensiero sistemico da lui suggerito cinquecento anni fa con le conoscenze di oggi.

Aboca offre anche altri modi per conoscere Leonardo, per tutti, famiglie e bambini: Passeggiate Botaniche Leonardiane, in giro per Firenze con i botanici Aboca alla ricerca delle piante di “Leonardo” che vivono e resistono oggi tra cemento e asfalto e laboratori didattici – Leonardo ne faceva di tutti i colori – per far scoprire ai bambini la sua anima di grande sperimentatore.

Giovedì 17 ottobre ore 18 – Museo di Santa Maria Novella (Firenze)
Sala del turismo, Piazza della Stazione 4a
(accanto all’Info Point del Complesso di Santa Maria Novella)

klsjdajsdhaksjdhasj

Il vero Codice da Vinci
Da Luca Pacioli a Leonardo e oltre, verso una nuova scienza.

Incontro con Piergiorgio Odifreddi matematico, logico, saggista.

Mentre nelle più belle piazze di Firenze i giganteschi poliedri dedicati alla mostra La botanica di Leonardo incuriosiscono cittadini e turisti, il matematico Piergiorgio Odifreddi ce ne spiega il significato con la sua magnifica verve di grande divulgatore.

Leonardo disegnò i poliedri per il manoscritto De Divina Proportione di Luca Pacioli, ammirando le forme con cui la natura crea e trasforma la materia. È qui uno dei nodi del suo pensiero e della sua opera. Ma dove si situa, all’interno della storia della scienza e di quella dell’arte? Che sia questo il “vero” codice da Vinci?

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti – Accesso alla mostra e al museo a pagamento. Per i partecipanti all’evento l’apertura della mostra sarà prolungata, in via eccezionale, fino alle 20.30.

Venerdì 15 novembre ore 18 – Museo di Santa Maria Novella (Firenze)

klsjdajsdhaksjdhasj

Incontro con Massimo Recalcati, saggista.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti – Accesso alla mostra e al museo a pagamento

Visita alla mostra La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza fra arte e natura

La visita consente di cogliere in forma interattiva i tratti salienti dell’esposizione “La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza fra arte e natura”, che delinea il contesto filosofico e tecnico del tempo di Leonardo per approfondire i suoi studi sulle forme e sui processi del mondo vegetale, attraverso il suo sguardo di pensatore “sistemico”, evidenziando le connessioni fra arte, scienza e natura e le relazioni fra i diversi ambiti del sapere. Dalla fillotassi alla dendrocronologia, gli scritti e i disegni di Leonardo registrano infatti intuizioni di assoluto rilievo nella storia della botanica, generate dal suo acuto spirito di osservazione e dalla sua continua attività sperimentale, che vanno a delineare una visione dinamica della scienza, inscindibile dall’arte e dalla tecnica e ricca di implicazioni e riferimenti anche nella contemporaneità.

Per chi: giovani, adulti e classi della scuola secondaria di primo e secondo grado

Durata: 1h15’

klsjdajsdhaksjdhasj

Laboratorio: Leonardo ne faceva di tutti i colori

I bambini sono da sempre affascinati dai colori e lo sarebbero ancora di più se sapessero come questi possono essere realizzati. Fino all’avvento della chimica, infatti, i pigmenti avevano origine naturale ed è tuttora possibile dare vita a colori pieni e brillanti grazie a prodotti vegetali, animali e minerali. Un laboratorio tutto al naturale accompagnerà i partecipanti alla scoperta dei colori che è possibile ottenere da piante, fiori e frutti e che già Leonardo conosceva e utilizzava con incredibile sapienza e maestria. Come nella bottega di un artista del Rinascimento, gli stessi pigmenti saranno poi utilizzati dai bambini per rendere a colori un proprio disegno.

Per chi: famiglie con bambini 8/12 anni e alle classi della Scuola primaria.

Durata: 1h15’

klsjdajsdhaksjdhasj

Gli eventi dell'inagurazione

In occasione dell’inagurazione della mostra, Aboca ha organizzato una conferenza assieme ai tre curatori Stefano Mancuso (neurobiologo vegetale), Fritjof Capra (fisico e teorico dei sistemi) e Valentino Mercati (presidente e fondatore di Aboca).

INCONTRI PASSATI

  • Domenica 8 settembre, ore 17.15 – Festivaletteratura Mantova – Incontro con Fritjof Capra e Tiziano Fratus
  • Sabato 21 settembre, ore 12 – Pordenonelegge – Incontro con Fritjof Capra
  • Festival Internazionale, Ferrara – Incontro con Stefano Mancuso
  • Sabato 28 settembre, ore 11 – Milano, Fondazione Riccardo Catella – Incontro con Stefano Mancuso, Fritjof Capra e Valentino Mercati